La scoperta (tutta italiana) di un nuovo dinosauro gigante

OggiScienza

103006591-fb8f78ba-5377-44c4-aa9f-e527803bdb32SCOPERTE – Un grosso dinosauro sauropode, risalente a circa 110 milioni di anni fa, nel Cretaceo Inferiore, è stato appena descritto sulle pagine della rivista Nature Communications. I fossili sono stati rinvenuti e analizzati da un gruppo di ricercatori italiani, Federico Fanti e Michela Contessi dell’Università di Bologna e Andrea Cau del Museo Geologico “Cappellini” di Bologna, in collaborazione con un ricercatore dell’Office National des Mines di Tunisi, Mohsen Hassine.

Tataouinea hannibalis, così è stata battezzata la nuova specie, appartiene alla famiglia degli Rebbachisauridae, un gruppo di diplodochi basali (qui la sua posizione filogenetica), poteva raggiungere i 14 metri di lunghezza e aveva una dieta a base di vegetali. Il suo nome deriva dal luogo in cui è stato dissotterrato, la regione tunisina di Tataouine, e in onore del generale cartaginese Annibale Barca, che combatté le guerre puniche contro gli eserciti romani e che per…

View original post 162 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s